Gastrobase.it
Gastroenterologia Xagena
Xagena Mappa
Medical Meeting

Efficacia di Adalimumab nei pazienti con malattia di Crohn e risposta attenuata ad Infliximab


Infliximab ( Remicade ) è un farmaco dotato di buona efficacia nella malattia di Crohn.
Tuttavia in alcuni pazienti, l’efficacia di Infliximab nel tempo si attenua.

Uno studio ha valutato la sicurezza e l’efficacia dell’Adalimumab ( Humira ), un anticorpo anti – TNF–alfa interamente umanizzato nei pazienti con malattia di Crohn, con risposta attenuata ad Infliximab.

Lo studio ha riguardato 15 pazienti con malattia di Crohn attiva.

I pazienti hanno ricevuto una dose di carico di 80 mg per via sottocutanea di Adalimumab, seguita da 40 mg ogni 2 settimane.

I risultati sono stati ottenuti su 13 pazienti.

Il 54% ( n = 7 ) di questi ha presentato una risposta completa, il 31% ( n = 4 ) una risposta parziale ed il 15% ( n = 2 ) è risultato non-responder.

In 6 pazienti, il dosaggio di mantenimento è stato aumentato in modo da mantenere la risposta clinica.

Il 73% ( 8/11 ) dei pazienti è stato in grado di interrompere la somministrazione dei corticosteroidi o di ridurne in modo significativo il dosaggio.

Adalimumab è risultato ben tollerato senza segni o sintomi di reazioni allergiche ,con l’eccezione di 2 pazienti che hanno sviluppato una reazione al sito d’iniezione.

I dati di questo studio stanno ad indicare che Adalimumab può rappresentare un’efficace trattamento nei pazienti con malattia di Crohn e risposta attenuata ad Infliximab. ( Xagena2005 )

Papadakis KA et al, Am J Gastroenterol 2005; 100: 75 – 79

Gastro2005 Farma2005


Indietro